Obblighi anche per gli operatori del settore alimentare nella gestione dei MOCA, non farti trovare impreparato!

Dal aprile 2017, con l’entrata in vigore della disciplina sanzionatoria, piuttosto salata, per i produttori di materiali e oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari (a seguire MOCA), è cresciuta l’attenzione rispetto la sicurezza alimentare di quanto entra nei laboratori di produzione e trasformazione alimenti, nonché nelle cucine delle attività di somministrazione.

Cosa sono i MOCA?

I MOCA sono:

  • tutti gli utensili da cucina e da tavola (stoviglie, taglieri, mestoli, …);
  • tutti i recipienti e contenitori (per la conservazione, il trasporto, …), di qualsiasi materiale siano fatti;
  • le attrezzature e i macchinari, più o meno grandi, per la trasformazione e la conservazione degli alimenti (piani di lavoro, friggitrici, planetarie, frigoriferi, celle, …), compresi quelli che entrano in contatto con l’acqua (impianti di trattamento quali gasatori e affinatori, …) ad esclusione degli impianti fissi pubblici o privati di approvvigionamento idrico;
  • tutti i materiali da imballaggio e protezione degli alimenti (pellicole, carte forno, …);
  • gli inchiostri di stampa.

I produttori di MOCA, al fine di adempiere correttamente alla normativa di settore , pone sempre più attenzione alla puntuale comunicazione con gli utilizzatori degli oggetti che fornisce. Comunicazione che non può essere sottovalutata da chi, come te, lavora nel settore alimentare, in quanto fornisce indicazioni importanti inerenti la sicurezza alimentare, e che, se non seguita con attenzione, comporta un non rispetto normativo.

Quali gli obblighi dell’operatore del settore alimentare?

Se sei un utilizzatore professionale, compreso se hai un attività non di trasformazione ma di sola distribuzione di alimenti e bevande (dal supermercato al piccolo dettagliante) e di somministrazione (mense, ristoranti, bar), al fine di rispettare la normativa vigente devi:

  • richiedere e conservare la dichiarazione di conformità per ogni tipologia di MOCA presente nella propria attività, dagli imballaggi agli utensili, dai macchinari alle attrezzature;
  • scegliere i MOCA con un occhio attento all’uso che ne deve essere fatto;
  • utilizzare i MOCA nel rispetto delle condizioni d’uso dichiarate dal produttore (temperatura, tipologia alimento, attrezzatura, …);
  • rispettare l’obbligo della rintracciabilità per ciascun MOCA impiegato, al fine di poter risalire ai produttori ma anche ai clienti/utenti a cui è stato destinato (escluso il consumatore finale).

Inoltre è d’obbligo il rispetto delle consuete buone pratiche igieniche come previsto dal Reg.CE 852/2004, ovvero è necessario fare attenzione che i MOCA:

  • non costituiscano una fonte di contaminazione per come vengono trattati, utilizzati e sanificati;
  • siano immagazzinati in modo da non essere esposti a rischio di contaminazione;
  • siano scelti in maniera che siano facili da pulire e, se necessario, da disinfettare;
  • siano integri, in modo tale da evitare la contaminazione dell’alimento durante tutte le fasi di lavorazione.

Ti ricordo che la finalità della normativa MOCA per i produttori, ma anche per te che lavori gli alimenti, è di non mettere in pericolo la salute del consumatore, non dimenticando che a tal fine deve essere messo in atto un idoneo sistema di comunicazione per un impiego sicuro e corretto.

In caso di dubbi, ricordati che puoi contattarmi per chiarirteli.

di Michela Di Maria

Tecnologa alimentare, appassionata di sicurezza alimentare, con la propensione innata per la formazione.
Consulente per piccole e medie aziende, imprese dell’ambito sociale e manifestazioni temporanee del settore alimentare.
Nell’area dedicata ai servizi ed alla formazione puoi farti un’idea su come posso essere d’aiuto alla tua attività.

I miei recapiti

Vuoi capire meglio come applicare quanto hai letto?

Ti posso essere d’aiuto! Scrivimi oppure nella pagina dedicata puoi conoscere le mie principali competenze.
Per rimanere aggiornato:

Scrivimi!

Se ti sono rimasti ancora dubbi sono a disposizione per aiutarti a fare chiarezza. Scrivimi dall’area contatti ti sarò di supporto!