Etichettatura

Panettone, pandoro e colomba

Dolci della tradizione con regole di produzione ed etichettatura I dolci della tradizione italiana Panettone, Pandoro, Colomba, Savoiardo, Amaretto, Amaretto morbido per essere definiti tali devono obbligatoriamente seguire la disciplina di produzione e di vendita stabiliti dal ministero italiano che li tutela quali specialità della tradizione definendone caratteristiche e composizione.  Il Decreto

Panettone, pandoro e colomba2019-04-02T18:22:20+01:00

Intolleranze e allergie, cosa riportare in menù

Allergeni nei menù, devono essere indicati? Il Regolamento Europeo 1169/2011, entrato in vigore nel dicembre del 2013, inerente l’informazione sugli alimenti ai consumatori, ha richiesto un particolare impegno di adeguamento del sistema di etichettatura ed informazione alle imprese della produzione alimentare, ma per la prima volta ha coinvolto anche le aziende che si

Intolleranze e allergie, cosa riportare in menù2019-03-25T17:35:21+01:00

Piatti a base di pesce crudo: nel menù serve l’asterisco?

Sempre più di moda i piatti a base di pesce crudo, più o meno etnici. Ma quali gli obblighi di informazione al consumatore? Permane ancoro il dubbio tra gli operatori della ristorazione rispetto all’obbligo di indicare in menù l’uso di materie prime surgelate nei piatti a base di pesce crudo. Sciogliamoci immediatamente il

Piatti a base di pesce crudo: nel menù serve l’asterisco?2019-02-25T19:08:47+01:00

Prodotti della pesca venduti e somministrati con più chiarezza

Obbligo di maggior chiarezza per le etichette, e non solo, dei prodotti della pesca. Con il 13 novembre 2018 è entrato in vigore il Decreto Ministeriale 22 settembre 2017 (G.U. n. 266 del 14/11/2017) sull'attribuzione in lingua italiana delle specie ittiche di interesse commerciale. In sostanza dalla data sopra indicata è necessario che i

Prodotti della pesca venduti e somministrati con più chiarezza2019-03-26T18:55:33+01:00

Pane fresco, pane conservato e panificio. Denominazioni da non usare a caso.

Pane fresco? Ecco quando lo si può chiamare tale! Dopo un iter piuttosto lungo (12 anni...), finalmente è arrivato il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico che impone una disciplina nell’uso della denominazione di «panificio», di «pane fresco» e nell'adozione della dicitura «pane conservato». Non sono più ammessi errori (voluti o meno)

Pane fresco, pane conservato e panificio. Denominazioni da non usare a caso.2019-03-26T18:52:11+01:00

Etichettatura, arrivano le sanzioni!

Etichettatura alimenti, arrivano le sanzioni! Se le nuove regole in materia di etichettatura, o meglio di informazione ai consumatori, sugli alimenti prodotti, venduti sfusi, preincartati o preimballati,  oppure semplicemente somministrati, risalgono al dicembre 2014, fino a febbraio 2018 in Italia non erano state definite le sanzioni. Infatti sono dovuti passare 3 anni perchè

Etichettatura, arrivano le sanzioni!2019-11-11T21:36:49+01:00

Sughi, salse e derivati del pomodoro confezionati, scatta l’obbligo d’origine

Sughi, salse e derivati del pomodoro confezionati, scatta l’obbligo d’origine Procede l’iter di sensibilizzazione rispetto all’origine degli alimenti che circolano nel territorio italiano. Infatti dopo latticini, riso e pasta dal  27 agosto 2018 la normativa nazionale prevede l’obbligo per le imprese di produzione di alimenti di indicare la provenienza anche del pomodoro.

Sughi, salse e derivati del pomodoro confezionati, scatta l’obbligo d’origine2019-02-26T19:01:33+01:00

Nuove regole sulle bevande a base di succo di arancia

Succhi a base di arancia? Cambia la percentuale di succo! Dal 6 marzo 2018 nuove disposizioni in materia di bevande a base di succo di arancia che impongono un aumento del contenuto di succo dell'agrume.  Infatti sono trascorsi i dodici mesi dal perfezionamento con esito positivo della procedura di notifica alla Commissione Europea

Nuove regole sulle bevande a base di succo di arancia2019-11-04T18:42:38+01:00

Origine del grano nell’etichetta della pasta

Arriva l’obbligo di indicazione in etichetta dell’origine del grano  Dopo latte e latticini arriva l’obbligo di indicazione di origine anche per il grano. Ancora una volta l’Italia si distingue nel panorama legislativo europeo per la volontà di informare puntualmente i consumatori in merito all’origine delle materie prime utilizzate nei prodotti alimentari prodotti nel suo

Origine del grano nell’etichetta della pasta2019-02-26T19:04:58+01:00

CHI SONO

Michela Di Maria

Tecnologa alimentare, appassionata di sicurezza alimentare, con la propensione innata per la formazione.
Consulente per piccole e medie aziende, imprese dell’ambito sociale e manifestazioni temporanee del settore alimentare.
Nell’area dedicata ai servizi ed alla formazione puoi farti un’idea su come posso essere d’aiuto alla tua attività.

CONSULENZA E FORMAZIONE

ARTICOLI RECENTI